Per consulenze professionali: consulenze@marinobaccarini.it

storytelling e marketing - backpacker in cima a una montagna

Molti imprenditori e marketer credono che le persone siano disposte ad accettare qualsiasi genere di prodotto e servizio, anche di pessima qualità, perché il marketing è riuscito a convincerle.

Invece, la realtà, dimostra che storytelling e marketing sono l’ago della bilancia nell’economia del “mondo nuovo”.

Prima, nel “vecchio mondo”, potevamo scegliere solo prodotti quasi eterni, perché quello era ciò che l’economia mondiale produceva: cose indistruttibili e solide che avremmo cambiato solo in un futuro lontanissimo o che figli e nipoti avrebbero ereditato.

La domanda che ci ponevamo non riguardava le opzioni di personalizzazione che oggi sono quasi uno standard. Le scelte erano limitate a dimensione e colore e il prezzo era la garanzia della qualità eterna.

Le aziende non avevano bisogno di raccontarci storie e condividere valori che non fossero le solite quattro frasi ad effetto inventate da un marketing deus-ex-machina.

Nel “mondo nuovo”, noi, le persone, i consumatori, non ci accontentiamo più di poche opzioni; vogliamo storie, valori, idee. Vogliamo conoscere il punto di vista delle aziende, vogliamo partecipare, in qualche modo, al processo produttivo e sentirci parte del sistema che ci offre prodotti che “noi” dovremo usare. Come ripeto spesso e non solo io: vogliamo contare perché abbiamo capito che valiamo.

Il nostro livello di partecipazione alla storia della aziende è cambiato e tanti elementi lo dimostrano: le cause legali contro le multinazionali di ogni settore, le raccolte di firme per petizioni per costringere grandi aziende a cambiare processi produttivi e distributivi, il boicottaggio di aziende e prodotti. Il rapporto assolutamente inedito che si è instaurato fra aziende e mercato grazie ai canali social e che pone le prime sulla graticola al primo passo falso.

Gli esperti di storytelling e marketing, perciò, devono impegnarsi molto, molto di più rispetto a ciò che hanno fatto fino ad ora e farci entrare dentro le aziende, dalla porta principale, spiegarci il come e il perché fanno le scelte che fanno, raccontarci come determinati prodotti possono aiutarci a risolvere problemi, migliorarci la vita, entrare nella nostra esistenza e cambiarla per il meglio, secondo i nostri gusti, desideri, interessi, abitudini.

Marino Baccarini

Sono un consulente in Comunicazione Aziendale, Web Marketing e Social Media Marketing. Aiuto le imprese a creare relazioni con le persone, utilizzando gli strumenti della comunicazione digitale e della comunicazione tradizionale.

Ciao, aggiungi il tuo commento al post.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
Marketing e Comunicazione: ascolta le persone.

L'unico modo di ascoltare è spegnere il nostro ego. Allo stesso modo, l'impresa può conoscere il suo mercato, i suoi...

Chiudi