skip to Main Content

mmagine aziendale - identità aziendale

Immagine aziendale: che cos’è e perché serve a competere.

Nella prima parte di questo articolo, Aprire un’azienda – parte prima – ovvero Come costruire l’identità di un’azienda dal niente, ho parlato di un elemento fondamentale che tutte le imprese devono possedere prima ancora di iniziare a produrre o vendere servizi: l’identità aziendale.
Nella fase di avvio di un’impresa l’individuazione dell’identità aziendale è un’attività che va di pari passo con la nascita dell’azienda stessa ed qui sta, forse, la difficoltà di far progredire l’azienda in modo coerente con la sua stessa essenza e gli obiettivi fissati.

Andiamo avanti. Dalla riflessione sull’identità aziendale e dalla creazione della “mission” scaturisce l’immagine aziendale.

Adesso voglio spendere due parole sulla mission per non lasciarti nell’incertezza, anche se intendo dedicare un post specifico all’argomento.

Che cos’è la mission?

La mission è la descrizione chiara e inequivocabile dell’identità aziendale, emersa dalle risposte alle domande che ho illustrato nel post precedente (chi siamo, quali sogni vogliamo realizzare, perché, in che modo, eccetera). Una volta stabilita la mission, è necessario esprimerla a parole così da poterla comunicare al mondo, interno ed esterno all’impresa.

Perché devo avere un’identità aziendale per creare l’immagine aziendale?

Ho pensato di realizzare un’immagine per spiegare la differenza. L’identità aziendale è il cuore e l’anima di un’azienda, l’immagine aziendale è l’insieme di forme, stile, colori, modi di trasmettere l’identità aziendale al mondo interno ed esterno, insomma, comunicarla.

Questo concetto si può applicare anche a noi stessi.
L’identità aziendale è il nostro cuore, il nostro cervello e la nostra essenza più profonda, l’anima, se vogliamo. L’immagine invece è data dagli abiti, dai colori e dalle forme che indossiamo, dal nostro corpo, dal nostro comportamento, dai modi che abbiamo scelto di comunicare la nostra identità.

Identità aziendale vs immagine aziendale

Senza un’identità da comunicare non è possibile creare alcuna immagine aziendale.

Per questa ragione le imprese che non hanno fatto il compito a casa, non hanno investito tempo e risorse nella propria “carta d’identità” hanno vita difficile.

Un decoratore d’interni che non ha fatto il suo compito a casa, che non ha capito chi è , perché lo fa e cosa lo rende diverso dagli altri, sarà facilmente confuso con i suoi concorrenti, e quando i potenziali clienti lo cercheranno, penseranno a lui come a un “imbianchino” qualsiasi, sostituibile facilmente con un altro che magari ha fatto il compito a casa.

A cosa serve l’immagine aziendale?

L’impresa con una precisa immagine aziendale, accuratamente progettata, sempre coerente con la natura dell’azienda e i suoi obiettivi:

  1. Controlla meglio la sua reputazione internamente ed esternamente
  2. Ha maggiore controllo su ciò che vuole raccontare di sé ai potenziali clienti e al mondo
  3. Aiuta i potenziali clienti a inserire il nome aziendale fra i “brand” da considerare quando devono fare scelte di acquisto
  4. Si diversifica rispetto alla concorrenza grazie alle sue caratteristiche uniche
  5. Si distingue rispetto ai concorrenti perché comunica chiaramente la promessa scritta nella sua “carta d’identità”
  6. E’ identificata e memorizzata più facilmente, rispetto alle aziende che affidano la creazione dell’immagine aziendale al caso, al solito fornitore o alla tipografia che realizza gli stampati istituzionali, al personale interno, al professionista che sa vendersi meglio, a un grafico inesperto in comunicazione d’impresa o che convince per l’impatto visivo del suo portfolio, o al parente prossimo che sa usare il computer.

Queste sono le ragioni per avere un’immagine aziendale professionale, però non dimentichiamo che avere un marchio, un’immagine aziendale curata e coerente, non basta a fare vendere!

Un ristorante, un sarto, un decoratore d’interni, un’impresa edilizia o un’agenzia immobiliare, non venderanno di più solo perché hanno un marchio realizzato dal miglior studio grafico del mondo.
Ogni imprenditore deve capire che i grandi brand, da Ferrari e Coca-Cola, da Apple a Barilla, non vendono solo perché hanno dei marchi famosi. E non sono famosi perché hanno un marchio.

L’immagine aziendale è un tassello del puzzle più grande e complesso, rappresentato dalle azioni di comunicazione d’impresa e marketing o, se vogliamo, da tutte le attività del business management moderno. Qualunque sia la tua impresa o attività commerciale.

Immagine aziendale: la coerenza è il segreto del successo.

Il modo in cui vesti e comunichi la tua azienda esprime la sua identità più profonda.
Se cambi vestito, stile della comunicazione e idee di fondo, ogni volta che fai un’attività di comunicazione, brochure, catalogo, annuncio radiofonico, sito web o profilo social, dimostri di non aver fatto il compito a casa, non hai chiaramente identificato la tua identità aziendale: in pratica non sai chi sei perciò cambi comunicazione spesso, come se stessi cercando qualcosa senza sapere che cosa.

La coerenza è fondamentale. Se ogni giorno parli una lingua diversa, i clienti non capiranno cosa vuole promettere la tua azienda.
I clienti oggi sono molto più informati e abituati a scegliere fra concorrenti molto agguerriti. E’ improbabile che abbiano fiducia nei tuoi prodotti o servizi che cambiano spesso immagine, se, come accade in realtà, si ricordano a malapena della tua azienda.

La lingua che parli, il messaggio che essa comunica, deve avere il potere di fissarsi nella mente dei clienti. Questo si ottiene con una strategia coerente.

Conclusione
La mia esperienza nel settore e le decine di imprenditori che ho incontrato fino ad oggi, mi permettono di affermare che moltissime imprese in Italia, parlano di mercato competitivo, di concorrenza ma, nei fatti, non hanno la nozione di competizione nel loro Dna. Quello che continuo a notare anche oggi, è che troppi imprenditori, credono semplicemente che basti aprire un’attività commerciale o produttiva per vendere, per essere scelti dai clienti. Il solo fatto di esistere deve mettere i clienti in fila davanti alla porta. Il solo fatto di acquistare qualche spazio pubblicitario o avere un profilo social, rende questi imprenditori automaticamente certi di attirare clienti. E quando questo non succede, è colpa della crisi economica, dei centri commerciali, delle amministrazioni comunali che non fanno abbastanza, delle associazioni di categoria e di altre centinaia di soggetti. Quando parlo con gli imprenditori ho la sensazione che il termine “analisi della concorrenza” non appartenga al loro vocabolario. Per questo parlo di “analfabusinessmen”, di imprenditori con una scarsa cultura imprenditoriale.

Costruire la fiducia dei clienti passa per una strategia coerente.
La vera natura della tua impresa, che produca gelati, pannelli solari o che sia un hotel, consiste nella promessa fatta ai clienti che essa li soddisfi.
La “percezione” dei clienti sulla tua capacità di soddisfare quella promessa mette la tua impresa in cima alla lista dei desideri nella mente del pubblico.
Quando hai compreso perfettamente la tua identità aziendale e l’hai definita nella mission, allora sei pronto a creare la tua immagine aziendale.

Nel prossimo post, parte terza dell’articolo, troverai 5 consigli per costruire un’immagine aziendale coerente e parlerò di comunicazione e relazione con il mondo interno ed esterno all’azienda.


Testo liberamente ispirato da un articolo di:
Joanna L. Krotz intitolato “How to build a company identity from scratch”

 

[button size=”large” type=”info” value=”Chiedi una consulenza se vuoi parlare con me della tua immagine aziendale” href=”http://www.marinobaccarini.it/contatti/”]

Forse ti interessa anche:

Marino Baccarini

Sono un consulente in Comunicazione Aziendale, Web marketing e Social Media Marketing.
Aiuto le imprese a creare relazioni con le persone, utilizzando gli strumenti della comunicazione digitale e della comunicazione tradizionale

This Post Has 2 Comments
  1. ciao ,mi aiutate a trovare un nome per lami ditta in procinto di apertura edile ,imbianchino

    1. Ciao Daniela, grazie per avermi contattato. Come sai io sono un consulente in comunicazione e marketing. Tutti i consigli su come creare il nome per un’azienda li trovi nei post che pubblico sul mio sito. Se ritieni che sia utile richiedere una consulenza, scrivimi pure usando il modulo alla pagina contatti. Grazie.

Ciao, aggiungi il tuo commento al post.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back To Top
Read previous post:
Aprire un’azienda – ovvero come costruire l’identità di un’azienda dal niente – parte 1

Identità aziendale: come crearne una dal niente. Questo è il primo di una serie di tre articoli che i neo-imprenditori,...

Close